lunedì 17 ottobre 2016

Un mondo in fermento



Questo collage fatto a spezzoni nel tempo, racchiude l'era di Obama che volge al termine. Dal terremoto in Giappone del 2011 alla morte di Bin Laden ad Abbottabad, Pakistan, sempre dello stesso anno, seguita in diretta dalla Casa Bianca, dove c'era anche Hillary Clinton. Non manca l'immigrazione, le guerre in Africa, Daesh e la fame nel mondo.

Niente di particolare (il collage) ma vuole essere solo un ricordo di un mondo in fermento.




sabato 15 ottobre 2016

Il cervello, una macchina perfetta


Con il lavorio dell cervello si possono ottenere risultati impensabili. Il cervello è il potente motore della macchina corpo, uno straordinario computer che l’uomo non potrà mai clonare e che dirige, coordina e gestisce qualsiasi cosa che accade dentro di noi. 

Una macchina perfetta!



lunedì 10 ottobre 2016

Il colore delle donne



"Le donne hanno tutto il diritto di fingere di non pensare", disse Seneca "perchè se manifestano il loro pensare usufruendo del proprio charme, non ce n'è per nessuno"  ha detto un anonimo del '700....

giovedì 6 ottobre 2016

Nelle nostre mani


Pubblicare questo collage, uno dei primi realizzati, anche se non è riuscito proprio bene, mi crea emozioni forti. Avrei voluto intitolarlo "Nelle mani del Signore" ma credo sia più appropriato il titolo "Nelle nostre mani" perché se l'egoismo umano prevarrà sulla vita degli altri in maniera così determinante, solo NOI possiamo cambiare questo orribile stato di cose. Dall'alto ci è stato donato un pianeta, il più bello dell'Universo, affinché ci si potesse vivere in armonia, rispettando il prossimo ed aiutare i bisognosi.

Si sa, la fame porta guerre, criminalità, terrorismo, esodi di massa, ignominia e se le alimentiamo noi con il nostro egoismo, con la sopraffazione sui deboli, con l'indifferenza che ci pervade quando assistiamo a immagini pietose di sfortunati nostri simili, se restiamo abbarbicati al nostro piccolo mondo attenti a non farci entrare alcuno; se vogliamo fregarcene di questa martoriata realtà, se non ci commuovono neanche i bambini che ogni giorno perdono la via, i genitori...  allora continuiamo a non pensarci e torniamo a mangiare nella nostra greppia...  Poi ci si domanda perché ci sono tanti obesi nel mondo!    

lunedì 3 ottobre 2016

Il cin cin



  Che si rida, e che si beva, questo brindisi è mio, nessun me lo leva.  
(Carlo Goldoni)

Immagini  del collage tratte da riviste di  15 anni fa.